venerdì 2 novembre 2007

18 - l'ingannoscopio


La mia immagine si fa incerta
quasi non riconosco più il volto
distorto dai pixel,spettrale
ed ecco che lo specchio
diventano tutti i temi e tutte le frasi
di tutti i blog - persone invisibili
che si tramutano in impulsi elettrici
rapide scie di pensiero
luminosità disegnata nell’aria
ed io stesso un rinnovato insieme
di piccole fosforescenze intermittenti
e tu in un momento
di breve spazio tra due tasti
maldestro prototipo demoniaco
d'un modello conoscitivo
che si specchia in un non-specchio
così difficile da smentire
e far coesistere in "quelli come noi"
con altri modelli telepatici
più o meno empirici
più o meno predisposti
allo svenimento della coscienza

SENTI ? senti qualcosa ?

adesso ipotizzo,grazie
per le pagine ed il tempo
per tutte queste parole,grazie
ed ancora grazie
ma non fermiamoci qui

adesso vorrei tentare
un linguaggio semplice e rigoroso :

data la bipartizione dello spazio
che ci circonda in un campo visuale
davanti ai nostri occhi
e un campo invisibile
tra due ipotetici specchi
si definisce il primo
come uno schermo d'inganni
e il secondo come un vuoto
che è la vera sostanza dell'universo

ecco...
io gradirei venirne inghiottito

21 commenti:

Antares666 ha detto...

Sono anch'io un estinzionista, ma per motivi del tutto diversi: sono un fervente cataro. La natura è opera del Creatore Malvagio, e l'esistenza biologica è un'atroce prigione materiale. L'unico modo per sfuggire a questa tirannia è evitare l'accoppiamento. Ogni nascita è un lutto.
Un saluto

Clara! ha detto...

Ciao!!!!!!!!!!!!!
Buon weekend!!!!Buona giornata!!!

stregagatta ha detto...

Un concetto che non mi è dato capire a fondo.
Specchi in cui perdersi?
No. Preferisco rimanere a margine utilizzando il mezzo virtuale per le mie parole autentiche.
Ciao e grazie della visita, mi piace il tuo blog, i link a margine fanno capire che sei veramente OK.

dawoR*** ha detto...

antares* : da giovane la pensavoi come te,poi un pò ci si indolcisce (o rammollisce,non saprei...)

clara* : buon WE anche a te !

stregatta*: mezzo virtuale / parole autentiche - già in questo c'è un pò di stridore / le mie parole sono autentiche qui - come all'ufficio postale o dal panettiere : ma come dimostrarlo ?

:) dawoR***

Lieve ha detto...

Questa volta non sono sicura di averti capito perfettamente...per me gli universi sono "pieni", compresi quelli dietro gli specchi. Per cui mi potrei perdere, ma non nel vuoto, piuttosto nelle cianfrusaglie o_0

dawoR*** ha detto...

quando le cianfrusaglie diventano troppo - formsnoloro stesse un vuoto > non c'è scampo
:) dawoR***

Lux ha detto...

grazie del sorriso, ricambio con estrema riconoscenza. I sorrisi sono così belli :) :) :)
Buon we.

Uyulala ha detto...

Grazie per la tua visita (mi riferisco al blog su wordpress:
http://apiedinudi.wordpress.com )

In effetti le riflessioni sul nostro "essere virtuali" a volte invadono anche me. Mi son spesso chiesta fino a che punto è virtuale la vita su internet e non quella nel mondo cosiddetto "reale". In fondo io ho molte più maschere in quest'ultimo...

dawoR*** ha detto...

lux* : ridere senza malinconia...

uyulala* : è vero : io amo internet
perchè ti consente di girare a volto scoperto - senza per questo indebolirti

:) dawoR***

chota ha detto...

e chi non lo vorrebbe...

Rita ha detto...

Ti ho linkato :) ciao © Rita

ilMaLe ha detto...

Un posto molto in linea con i principi buddisti e delle filosofie orientali. Bene e male, chiaro e scuro. E' sempre l'eterno dualismo che crea il mondo. E lo semplifica.

dawoR*** ha detto...

chota* : volevo lasciare un commento al tuo post ma non si riesce,lo lascio qui: "quando tutto tace" - queste parole sembrano posate sull'acqua
come una pellicola trasparente

:) dawoR***

dawoR*** ha detto...

rita* : grazie - contraccambio subito

ilmale* : lo semplifica davvero ?

:) dawoR***

chota ha detto...

è un silenzio assordante, uno di quelli che dice un milione di cose, uno di quelli che non si può spiegare nelle parole..

ps. (l'hai lasciato..solo che ilcannocchiale, COME SEMPRE, ha qualche problema..)

Sir Jo ha detto...

Questo post, soprattutto nella sua parte finale, sembra uscito dalla penna del prof. Zichichi.
;-)
Ciao e grazie della tua visita al mio blog.

p.s.
una curiosità... come ci sei arrivato?

Sir Jo ha detto...

mi sono dimenticato di scrivere l'indirizzo del mio blog (casomai fossi arrivato casualmente e non ti ricordassi più chi sono)
:-D
http://sirjo.splinder.com/

dawoR*** ha detto...

zichichi ? mai letto mi pare di ricoradre però una sua parodia ai tempi di "drive in"...

:) dawoR***

dawoR*** ha detto...

chota* : conosco la forza del silenzio e sento come te

:) dawoR***

Psyche ha detto...

mi piace molto come scrivi...mi piace molto quello che resta dopo averti letto...

notte:)
psyche

dawoR*** ha detto...

psyche* : mi piace immensamente che tu me l'abbia detto - ciò crea sempre nuovi stimoli ed è indispensabile per chi come me è solo un inconsapevole medium

:) dawoR***