martedì 18 dicembre 2007

38 - dolce (morale) luce di stella


davanti all’uomo
si contorce la parola “gnosis”
a renderne incerta la forma
dietro di lui però
pende beffardo il cancro del :
“ciò che non esiste è tenebra!”
e sputa per terra l’uomo
e tuona esposizioni mitologiche
mentre gli rimbalza nel cervello
un finto ritorno alla conoscenza
e più e più insiste nella sua anima
uno sguardo di veloce commiato
dal sole precipitante
nell’arido dei suoi ideali
ridotti a meri dati intellettuali
dal marginalismo esistenziale
che si è scelto come scorciatoia
per non circumnavigare naturalmente
il Grande Cerchio degli specchi
dove affondano tutte le ambizioni

davanti : un incendio spettrale
dietro : femmine gravide e feroci
terra : frantumata ed urlante
cielo : nero e imponente

allora l’uomo si fa verme
per non dover alzare gli occhi
oltre il rasoio dell’orizzonte
l’oscurità gli penzola addosso
ma lui non se ne cura
e ripara sotto un’umida zolla
dissolto anellide solitario

un soffio leggermente metallico
come di forbice a chiudere
sibila : se e solo se...

è solo l’uomo e lo capisce
(lo è sempre stato)
ed ora che giace lì nel mucchio
con le altre marionette inanimate
sente la pazzia salirgli al cuore
che cederebbe volentieri
per poter vedere un’ultima volta
la luce dolce d’una stella















anch’io me ne sto solo
seduto su un trono in fiamme
del resto...
gli atomi democritei sono inosservabili

28 commenti:

desaparecida ha detto...

solo una buonanotte

desaparecida ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Inenarrabile ha detto...

"per poter vedere un’ultima volta
la luce dolce d’una stella"

Sembra, però, che la senti, e magari quel cielo "nero e imponente" prima o poi si rischiara e la vedi un' ultima volta, o per sempre.

Buonanotte :*

http://io-libera.myblog.it ha detto...

Che una stella illumini quel che è vero e importante. I veri valori. Tanti Auguriiiiiiiiii di cuore!!! (vieni a vedere da me?)

Anonimo ha detto...

Hai ragione siamo poco più che vermi presuntuosi, vermi impauriti che si fanno scudo della loro conoscenza.
Qualcuno più folle degli altri non attende così tanto a guardare le stelle sicchè quello sguardo d'eterno lo rende il folle poeta, ovvero l'umano sano di cui tanto abbiamo parlato.
Ciao Cristiana http://enjambement.myblog.it

LO STONATO ha detto...

carissimo Dawor!
"ordine mentale" è una grande espressione! davvero innovativa!
qua in facoltà mi occupo anche di Globalizzazione; e per quanto riguarda l'informazione, la produzione, il consumo, la democrazia...

beh, ORDINE MENTALE è qualcosa che colpisce davvero.
mille grazie per l'ispirazione!
:-) :-) :-)

un abbraccio! GB
http://lostonato.ilcannocchiale.it/

Dice ha detto...

rieccomi...vivo più o meno. mi aggrego allo stonato, l'ordine mentale è un punto interessante che vorrei approfondire...

Mercy75 ha detto...

io non mi sento un verme io mi sento una farfalla!

dawoR*** ha detto...

desaparecida : un sorriso :)

inenarrabile* : sento,sento,sento troppo!

libera* : i veri valori non hanno bisogno di essere illuminati - splendono di luce propria

:) dawoR***

dawoR*** ha detto...

stonato* : certi concetti - nascono già con le ali

dice* : bentrovato

mercy* : ci sono vermi che volano e farfalle che strisciano - è tutto così relativo...

Fabioletterario ha detto...

Mi viene in mente un bel film dove Totò interpreta una marionetta... :-)

dawoR*** ha detto...

ah sì...bello ...mi pare di ricordare fosse di fellini ? o di PPP ? comunque intenso...

http://vogliotuttoeniente.blog.tiscali.it// ha detto...

è solo l'uomo..si lo so..ed oggi è uno di quei giorni in cui questo continua a rimbalzarmi dentro..

dawoR*** ha detto...

quando ci convinceremo d'esser solo polvere ? ...mai!

lo stonato ha detto...

tra domani e dopodomani prime riunioni in facoltà per il convegno di cui ti ho parlato.
e intanto devo postare ancora notizie simili...

Anonimo ha detto...

Ciao
sono una marionetta tra le tante e guardo di quando in quando le stelle...
E mi chiedo e ti chiedo ci sono dawoR*** marionette con fili più lenti degli altri, con qualche irriflesso moto che a volte sembra una copia di quel moto che viene da altro.
Un burattinaio???
Cristiana

http://www.ossidiana.org ha detto...

Passavo per augurarti una buona serata e mi sono goduta la tua bella poesia :)..

dawoR*** ha detto...

stonato* : complimenti per il tuo impegno

cristiana* : ciò che vedo è un teatrino senza più molto senso - con tante marionette ingrovigliate dai propri stessi fili - mossi malamente da un burattinaio alcolizzato / quanto diventa difficle così - mantenersi spontanei...

ossidiana* : grazie di cuore - torna ancora

Prescia ha detto...

non ho parole....
davvero...
ed è raro...
lo rileggo...
notte.. ;)

dawoR*** ha detto...

una dolce notte ricca di sogni straordinari anche a te

:) dawoR***

lo stonato ha detto...

grazie a te Dawor! spero di fare sempre bene!
un salutone e a quanto prima! :-)
GB

Baol ha detto...

ciao dawor***

è da tanto che gli atomi non sono più a-tomi, che si possono spaccare, che si possono osservare

Anonimo ha detto...

Gli atomi democritei...possono essere osservati,danno colori meravigliosi e insiemi ad altri atomi formano tante e varie sostanze in continua trasformazione...bisogna saperle vedere e cogliere l'attimo.
Un saluto unito ai miei auguri di un sereno Natale luccicante di stelle,le stelle dell'amore,della pace,del rispetto e della giustizia....a presto
-Vulcanochimico-

Anonimo ha detto...

Dal vicino caminetto viene giù un angioletto, l'ho mandato di nascosto a far gioia in ogni posto, tanta gioia e tanto amore a chi ho nel cuore! Buon Natale!

Vivendolestelle

Anonimo ha detto...

Per questo Natale, un augurio di cuore... che tutte le lucine del tuo cuore possano accendersi!
Un luminoso Natale!

Vivendolestelle

dawoR*** ha detto...

stonato* : auguroni !

baol* : eh... nemmeno per loro c'è più tanto rispetto

vulcano* : auguro tanta serenità anche a te (tutta quella che io non avrò mai)

vivendole stelle* : hummm... se l'angioletto scende qui da me ci rimette le penne...

Simona ha detto...

"allora l’uomo si fa verme
per non dover alzare gli occhi
oltre il rasoio dell’orizzonte
l’oscurità gli penzola addosso
ma lui non se ne cura
e ripara sotto un’umida zolla
dissolto anellide solitario"

mi piace molto come usi le immagini. Un saluto e tanti auguri di buon Natale!!

dawoR*** ha detto...

contraccambio :) dawoR***