martedì 28 ottobre 2008

53 - La caccia è sempre una forma di guerra !


non è questione di moti centripetati
del tempo che cambia o passa
il più delle volte circolare
o se ne sta indifferente
agli angoli di ciò
che i geometri della noia
chiamano: "crisi esistenziale"
ed invece è semplicemente
uno stato dell'essere
spogliato dai molti luoghi comuni

ancora caccia,ancora attentati
con centinaia di morti
flebili vibrazioni sanguigne
la morte che in un attimo
ti toglie l’umido dal musetto
esistono siti che teorizzano
con ordine filigranato elegiacamente
la distruzione dei delfini
ed io non mi sento bene
non mi sento importante
non mi sento niente
quando mi sento un uomo
che se parla ad un altro uomo
di piante carnivore
si sente rispondere
" e a che cosa servono? "

io esplodo : ANTI - UMANO !!!

io,me,nucleo fonetico
visore di ogni singolo atomo
spogliato dalle carni,privo di fame
frammento di un frammento
del frammento di un'esplosione
io danzante,ritmato,listarellato
e soffice,sintetico - io ricordo
il ricordo di ciò che erano
interi albums di fotografie
di ciò che una volta
per me era = il Mondo

io sventolo : ANTI - UMANO !!!

io tintinnante ed inserito
in contesti d'eterna creazione
nature dolcissime,energie perpetue
produttrici di vita
in propri,solidi,indeviabili
corsi vitali,io stella-farfalla
sprigionata dal suo nucleo incandescente
m'infiammo e scorro
senza l'aiuto di nessuno
potente della mia stranezza
ridotta ad un rapido riflesso
in una costellazione di normalità

io con la mia mente...
uccido : ANTI - UMANO !!!















Nello spazio in cui vive un cacciatore
possono vivere dieci pastori,
cento contadini e mille giardinieri.
La crudeltà contro gli animali
non può essere conciliabile
né con una vera cultura,
né con una vera erudizione.
E’ uno dei pesi più caratteristici
di un popolo grezzo e ignobile.
(Alexander von Humboldt)

37 commenti:

Anonimo ha detto...

cacciatore
(s)cacciatore
una piccola differenza di segno
un desiderio in positivo e in negativo
ugualmente un sogno di morte
si direbbe un surrogato d'esistenza
un'esistenza che non riesce a godersi come tale
prima o poi si trasforma in sopravvivenza
ed è sopravvivere, non vivere
il rimedio?
uno (s)cacciapensieri per quell'io di sopravvivenza?
sì, un richiamo per il non-io di vita:


perchè non vedi mai un elefante nascondersi dietro un fiore?







è ben nascosto!

Anonimo ha detto...

da nomind

dawoR*** ha detto...

* nomind : siamo così bravi a deviare la verità (o come suggerisco nel titolo "cambiarla"
da inventarci nomignoli tipo "cacciatore" per non dire "schifoso assassino" / lo scrivo perchè anche il solo camminare sul carso nel periodo della caccia è di per sé un pericolo - senza volerlo - per certi periodi siamo tutti in guerra
contro tutti a causa della grande stupidità umana

:) dawoR***

Maraptica ha detto...

Ho pensato a mille volte come faccia sentire forte un'arma, colui che non sa come affermarsi, colui che non trova una giusta identità, la ritrova nella natura e nel gelido metallo. Sarò pazza, dice ciò che volete, ma secondo me è una "malattia" quella del cacciatore. Ci servirebbe una buona analisi per capire cosa porta ad avere così scarsa considerazione di se stessi. Mi sento più forte io con un fil d'erba in bocca. Nell'autunno scorso ho "discusso" con l'ennesimo assassino e alle mie parole mi è stato mostrato solo un metro e mezzo di fucile, nessun riscontro verbale, nessuna logica. Se non c'è rimedio civile...li voglio tutti morti. Ma per questo confido affinchè decida la forza più grande. La natura.

dawoR*** ha detto...

* maraptica : una volta uno di questi mi ha detto : "io è da 10 anni che vado a caccia senza sparare un solo colpo" e da queste parole ho capito quanto fosse potente quel vuoto interiore che ti spinge ad impugnare un'arma e massacrare innocenti

:) dawoR***

Maraptica ha detto...

Dawor sonos tufa di sentire le loro "scuse", non devono nascondersi dietro una spiga di grano e parlare di "natura", "uomo essere superiore", "sovrappopolazione di cinghiali"...
Io rispondo a tutto ciò che mi si giustifica: penso la natura sia un equilibrio perfetto (senza l'uomo), che la nostra superiorità non convince nessuno, men che meno noi stessi, che se i cinghiali sono diventati "troppi" sulle mie montagne è perchè abbiamo ucciso l'orso marsicano e s'è spezzata la catena alimentare...
Ma sai che ti dico? Sono stufa anche di dare spiegazioni. Sono stufa di additare cose che i falsi cechi non vogliono vedere. Sono stufa di far ascoltare parole che i falsi sordi non vogliono sentire.
Mi rendo conto che tanti anni di impegno mi hanno resa dura, intransigente, scorbutica (a detta di molti)... per colpa della loro cattiveria, cresce la mia rabbia.

dawoR*** ha detto...

* maraptica : capisco perfettamente quello che mi racconti / la condizione umana è una condizione di puro terrore (intra ed extra specifico) - io conosco solo due altre persone che la pensano come me sull'antropocentrismo e mi rendono possibile l'esistenza / c'è bisogno di pemsare,dialogare ed alle volte urlarlo al mondo intero
per il semplice bisogno di non impazzire,o peggio ancora soffocare i propri sentimenti e piegarsi al volere di una maggioranza di imbecilli non pensanti / Sei preziosa :) dawoR***

Ossidiana ha detto...

Io proporrei la distruzione delle bestie umane che uccidono gli animali e distruggono la natura..raid punitivi e lobotomie per i più duri di comprendonio!
Sto diventando intollerante ultimamente..

dawoR*** ha detto...

* ossidiana : vero! che poi quando un cacciatore uccide un animale è "SPORT",se invece un leone azzanna un cacciatore è una grandissima TRAGEDIA - ma come funziona sta roba ?

:) dawoR***

Maraptica ha detto...

Dawor hai mai strillato così tanto da renderti conto solo dopo, ma molto dopo...di aver perso la voce?! Io ho preso coscienza del mio stato (non stato in qst società) circa 8 anni fà, quando mi sono ritrovata in caserma per l'ennesima parola di troppo, sempre per difesa del + debole, sempre per il cane maltrattato...ma sempre una parola di più, che non ci è data. Quando ci dicono che dobbiamo stare zitti, dobbiamo stare zitti. E basta. Quella parola in più, per quanto buona possa essere, è il "più" e sei già al di là della linea che divide i bravi dai cattivi. E tu, non sei tra i bravi. Ma io diversa da come sono non riesco ad essere, pur volendo...proprio non ci riesco. Rimango la bambina che a tre anni si è persa per seguire un gregge di pecore e di pastori abruzzesi...forse non ho capito nulla, dovevo partire per la transumanza e non tornare più. Io lo so Dawor che non cambierò il mondo, non salverò tutti i cani e gli animali di questa terra... ma se ne salverò un altro, uno ancora solamente, ne sarà comunque valsa la pena. Non ho nulla da perdere :*

Anonimo ha detto...

Veltroni non è certo il massimo.....ma in questo periodo non vedo grosse alternative al sistema dispotico in cui viviamo.....
E poi il mondo è bello perchè vario, no?
Saluti. Amaranta.

Manu ha detto...

Solo per dei minorati mentali o dei criminali la caccia (cioè uccidere) può essere divertente.
La caccia aveva un senso nella preistoria oppure ha ancora senso in quelle tribù dove gli uomini, integrati nella natura, per cacciare si mettono in gioco, rischiano la loro vita e per loro cacciare significa mangiare. Mangiare, punto. NON DIVERTIRSI.
E se poi capita che durante una battuta di caccia finiscono mangiati da un leopardo, nessuno urlerà "al leopardo assassino".
Come se l'uomo avesse il diritto di uccidere tutti, però guai a chi lo tocca. Guai se un animale si difende, guai... è lesa maestà, e per "punizione" bisogna condannare a morte non solo l'animale "aggressore" ma tutti quelli della sua specie, perché costituiscono "un pericolo per l'uomo". Assurdo.

dawoR*** ha detto...

* maraptica : un abbraccio forte

* amaranta : non ci sono alternative né grosse né piccole / è proprio questo il bello delle dittature : che non ci sono alternative !

* manu : stesso sentire !

:) dawoR***

zoon ha detto...

antiumano. sì. è la necessità del momento. la nuova frontiera ora che il postumano è a portata d imano. che siano superate tutte queste bassezze umane...

dawoR*** ha detto...

* zoon : ma perchè - pur essendo la strada nettamente segnata - siamo così in pochi a saperlo ?

:) dawoR***

laur@ ha detto...

ottimo! un amante degli animali come me!

strega athena ha detto...

la caccia
la violenza
la lotta senza un fine

siamo sempre meno umani
siamo sempre meno capaci di esserlo

un sorriso a te
mille sorrisi a te

Gabry in blog Belella ha detto...

Ogni giorno che passa noi umani diventiamo sempre più disumani e crudeli.

Un saluto e buona serata.

Calliope ha detto...

Possiamo dir quel che vogliamo ma nello standard stereotipato del concetto noi siamo umani !
la caccia tra animali è concessa, ma tra umani ed animali è solo un insulto "all'intelligenza" dell'uomo...
bello vincere facile eh??
E se un giorno si docessero invertire i fattori??
Il risultato di morte non cambierebbe ma .. che diremmo noi..fattori invertiti??

Ma che l'abolissero sta caccia del cavolo, fatta per hobby del cavolo!!

ciao Dawor

Anonimo ha detto...

Ciao grazie del passaggio.
:-)

Colorataebuffa

Anonimo ha detto...

Sì, siamo anche noi di questo parere, la verità cambia........questo vuol dire che la verità non esiste?

http://specchio.ilcannocchiale.it

cenere ha detto...

ciao.
non conoscevo il tuo blog, mi sembra molto interessante.
tornerò a leggerti.
(p.s. detesto le armi, odio la caccia)
ciao,
cenere

dawoR*** ha detto...

*laura : nessuno più di loro sa esprimere il Vero Amore :)

*athena : che gioia !!!

*gabry : è terrificante quanto siamo incapaci d’imparare dagli errori commessi !

:) dawoR***

dawoR*** ha detto...

*calliope : parole sante le tue :)

*colorata : ma grazie a te !

*specchio : in senso assoluto non esiste,ovvero : esiste – ma noi non siamo in grado di coglierla,per cui è come se non ci fosse (eppoi come nella famosa canzone ... ci farebbe troppo male)

*cenere : ogni tua visita sarà sempre molto gradita

:) dawoR***

Vane ha detto...

bel blog dawor^^.. e il lupo è un animale stupendo :D...

vulcanochimico ha detto...

Splendido canto d'amore per gli animali e la natura...mi libro sulle ali di questa immensa emozione di libertà che mi hai donato con questi versi.

silvio di giorgio ha detto...

mio dio, forse questo blog è troppo poetico per ospitare gentaglia come me...comunque io ho paura anche delle armi finte: un mio amico aveva un accendino a forma di pistola, piccola piccola...una strizza che non ti dico...
ma non ce la faccio a diventare vegetariano. ciao, a prestissimo!

dawoR*** ha detto...

*vane : gli animali lo sono tutti :)

*vulcano : le tue parole ni scaldano sempre l'anima - grazie !

*silvio : la gentaglia,ovvero la feccia che rende disonore alla nostra specie – io l’ho individuata già da tempo e tu davvero non ne possiedi le caratteristiche ....anzi / Benvenuto !

:) dawoR***

Stufa ha detto...

Moooolto anti-umana anch'io.
E contro la caccia, ovviaments.
C'è il tiro al piattello, per chi vuole fare sport. Ma non è la stessa cosa, dicono i cacciatori.
Non c'è gusto. Eggià. :-(
Io gli impallinerei le chiappe...

ilMaLe ha detto...

Protestiamo per la caccia ma poi ci cibiamo di bistecche...

dawoR*** ha detto...

*stufa : Benvenuta nel club :)

*ilmale : incoerenza ed ottusità sono le due caratteristiche fondanti della suicida società moderna - non c'è scampo !

:) dawoR***

Ossidiana ha detto...

Buona serata :)

dawoR*** ha detto...

* ossidiana : dolce notte !

:) dawoR***

ivy phoenix ha detto...

beh si uccidono a sangue freddo tanti umani a questo mondo.. vuoi che qualcuno si faccia problemi ad uccidere animali?
ce n'è di strada da fare perchè cambino i tempi

dawoR*** ha detto...

* ivy : io inizio a temere che forse ... non cambieranno mai

:) dawoR***

Marianna ha detto...

ciao come va?

alerts ha detto...

banwangqiang
haodanqiang
yanyuedao
zhenglongjian
longqiqiang